Le copertine del giornalino della Segavecchia

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum.

 

Copertina 2016

Copertina 2016

Roberto Collica nasce in anticipo di un mese a Faenza, nella soleggiata Domenica del 29 Maggio 1988. Nel 1996 si trasferisce con i genitori a Cotignola, dove tutt'ora vive. Amava giocare con i Lego, disegnare, pastrocchiare, smontare congegni meccanici ed elettronici per vedere come era strutturato l'interno e inventare fumetti. A 14 anni si iscrive all'Istituto d'Arte "G. Ballardini" di Faenza dove perfeziona la tecnica del disegno e dove, intanto, combina qualche casino come: frenare il treno il primo giorno di scuola perché aveva perso la fermata, allagare un piano intero della scuola per "sbaglio", occupare l'istituto e finire su Rai 3 al TG. A 18 anni inizia a lavorare come portapizze, impiego che lo sosterrà economicamente fino al 2014. Nel 2009 si diploma per la salvezza di professori, preside e genitori!! Ribelle nato, lavora in qua e in là di giorno, e la sera porta pizze. Imprigionato in un mondo lavorativo piatto, cerca la sua via, finchè nel 2012 si fa tatuare e si innamora di questa forma d'arte. A ottobre dello stesso anno, a Faenza trova un apprendistato, in un piccolo studio di nome Psyko Tattoo. A metà 2014 finisce la gavetta, crea il suo nome d'arte "Robyn Monró", lascia il lavoro di portapizze e da qui inizia la sua vera carriera da tatuatore. Se volete fargli un saluto lo potete trovare a All Ink Shop Tattoo Studio in Corso Europa 56 a Faenza, dove attualmente lavora, e sarà felice di tatuarvi o farvi un bel disegnone!

Copertina 2015

Copertina 2015

Federico Pagani nasce nel 1978 a Cotignola dove ha risieduto fino al 2013. Fin dal tenera età ha scoperto la passione per l'arte e il disegno in tutte le sue componenti. Il suo percorso scolastico lo porta a frequentare con successo l'Istituto d'Arte Ballardini di Faenza fino al conseguimento del diploma. La passione lo ha poi spinto fino a Roma per partecipare a un corso di perfezionamento dell'arte del Tattoo, la tecnica di decorazione pittorica corporale. Attualmente realizza tatuaggi artistici e disegni personalizzati a Faenza, dove ha trasferito la sua residenza, presso il suo studio in via Mura Mittarelli, 16.

Copertina 2014

Copertina 2014

L'autore della copertina di quest'anno è Enrico Salvatori, nato a Mezzano l'11 maggio 1953 e residente a Cotignola dal 1973. Ex dipendente Vulcaflex, ora in pensione, dal 2010 coltiva la passione per la pittura come autodidatta.

Copertina 2013

Copertina 2013

Marilena Benini, nata nel 1969, vive a Cotignola (Ra), nel 1988 ha conseguito la maturità scientifica sperimentale al Gregorio Ricci Curbastro di Lugo e nel 1994 la laurea in Progettazione Grafica Editoriale all’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino. Per alcuni anni ha lavorato alla Scuola Arti e Mestieri di Cotignola e attualmente insegna progettazione grafica e tecnica pubblicitaria presso l’IPS «Strocchi» di Faenza. Svolge l’attività di progettista grafica come free lance, occupandosi principalmente di eventi culturali ed editoria e instaurando negli anni rapporti di collaborazione continuativa con il Comune di Cotignola, con varie Associazioni del territorio, e con le Case Editrici Artebambini e Fulmìno. Dal 1991 ha esposto i suoi lavori pittorici in svariate mostre collettive e personali.

Copertina 2012

Copertina 2012

ANDREA TAMPIERI (1957) è pittore e insegnante presso il Liceo artistico di Ravenna. Bagnacavallese ma attivamente presente a Cotignola fin dal 1988, prima come insegnante presso la Scuola Arti e Mestieri “L. Varoli” (fino al 1995) poi come direttore artistico di Palazzo Sforza, dove ha curato, dal 1996 al 2005, il progetto espositivo “Palazzo Sforza Cantiere delle arti”. Ha inoltre ideato e condotto, com Mario Mazzotti (Maginot), il concorso d’arte in estemporanea “CotignolArte”, che quest’anno raggiunge la sua 22a edizione. Sostenitore del valore storico e culturale della cartapesta, ha partecipato a numerose edizioni della “Segavecchia” con gruppi mascherati dei bambini della Scuola Arti e Mestieri e la realizzazione di una “Vecchia”. Ha realizzato inoltre, per e con i “Giovani in movimento” (GIM) il grande birraio e il grande pollo allo spiedo della Festa della birra.

Copertina 2011

Copertina 2011

La copertina del Giornalino della Segavecchia di quest'anno (560a edizione) è una foto scattata durante la Segavecchia 2005, elaborata dal cre-attivo bagnacavallese Mario Mazzotti (Maginot), già organizzatore, con Andrea Tampieri, dal 1991 al 2010 dell'estemporanea "CotignolArte", superbo creatore di libri unici ed editore semiclandestino con la sua Casa Editrice "Maginot Edizioni", Socio fondatore e Vicepresidente dell'Associazione "Primola" di Cotignola, nonché, per alcuni anni, artigiano della cartapesta nel gruppo adulti della scuola "Arti e Mestieri", sempre di Cotignola.

Copertina 2010

Copertina 2010

La copertina del Giornalino della Segavecchia di quest’anno (559° edizione) è stata realizzata dalla ceramista cotignolese Marianna Bacchini. Vive a Cotignola e lavora a Faenza dove è titolare di un negozio di ceramiche e oggettistiche faentine.

Copertina 2009

Copertina 2009

La copertina di questo giornalino è stata realizzata da Aurelio Randi, classe 1920. In adolescenza aveva frequentato la scuola del M° Luigi Varoli, poi gli studi di ragioneria ed elettrotecnica l’avevano allontanato dall’arte. Aurelio però non ha mai abbandonato la passione per la pittura privilegiando i paesaggi e le nature morte che evidenziano l’insegnamento del M° Varoli.

Copertina 2008

Copertina 2008

La copertina di questo giornalino è stata elaborata da Cristiano Matulli, con una allegoria di lavori svolti da Luigi Varoli, per ricordarne la scomparsa avvenuta 50 anni fa. Scriveva di lui Balilla Pratella nel 1943: “Luigi Varoli, pittore, artiere solitario, mago, grande maestro. Varoli insegna a piccoli con cuore di padre e con fantasia di incantatore antico. Dipinge da pittore geniale, scolpisce il legno, batte il ferro, plasma la creta e la cartapesta, suona da esperto alcuni strumenti musicali. Ha le radici nella sua terra e nel suo paese.” E così anche noi lo ricordiamo e lo rimpiangiamo.

Copertina 2007

Copertina 2007

La copertina di quest'anno è della Signora Giacomina Tarlazzi. È nata a Cotignola e fin da Bambina amava l’arte tanto che avrebbe voluto frequentare la scuola di disegno del Prof. Varoli, ma per questioni di ripicca egli non accettò. Crescendo fece la sarta con successo, ma verso i 43 anni la voglia di dipingere si fece sentire, così piano piano iniziò la sua seconda attività. Dopo i 50 anni Giacomina si è data anima e corpo all’arte sia della pittura, che della ceramica, ottenendo in entrambi i casi i successi della critica.

Copertina 2006

Copertina 2006

Giulio Ruffini nasce a Villanova di Bagnacavallo nel 1921. Dopo aver frequentato la Scuola di Arti e Mestieri di Cotignola, diretta da Luigi Varoli, e l'Accademia di Belle Arti di Ravenna, opera inizialmente a contatto con le esperienze realiste dell'immediato dopoguerra. Nel 1952 ottiene l'importante Premio Suzzara, nel '54 allestisce la sua prima mostra personale a Bologna. Nello stesso anno partecipa alla Biennale di Venezia, mentre nel '55 è invitato alla Quadriennale romana. Nel 1968 viene pubblicata la prima monografia dell'artista, curata da Raffaele De Grada. Nel 1972 è presente assieme al cesenate Osvaldo Piraccini e all'imolese Germano Sartelli alla grande mostra Tre Artisti in Romagna, presentata da Francesco Arcangeli. Dal 1957 al 1982 è docente al Liceo Artistico di Ravenna. Nell'autunno del 1997 gli viene dedicata dalla città di Ravenna una grande mostra antologica.

Copertina 2005

Copertina 2005

Luigi Liverani è nato a Cotignola il 20 novembre 1934. Dopo la scuola dell'obbligo, si iscrisse al liceo artistico di Ravenna. Dal suo maestro Varoli, aveva appreso una grande abilità e versatilità nella formazione artistica, che sarebbe sfociata, più tardi, nella passione per il disegno e i plastici architettonici. Nel 1960 vinse il concorso bandito dal comune di Lugo per un posto di disegnatore presso l'ufficio tecnico, settore edilizia. Amava dedicarsi alla realizzazione di plastici architettonici che gli erano via via commissionati. Fu lui a costruire il plastico della Valle di Comacchio con la casa della Agnese, nel film di Giuliano Montaldo: " L’Agnese va a a morire ". I suoi plastici andavano sovente in esposizione in Italia e all'estero; alcuni ricevettero il plauso ammirato del principe Carlo d'Inghilterra, del presidente russo Michail Gorbaciov e di quello francese Francois Mitterand. Agli anni cinquanta e sessanta risalgono alcune vernici e alcune ceramiche, riproducenti particolari scorci del paesaggio cotignolese, che risentono dell'influenza del suo maestro Luigi Varoli. Con Nello Galvani, il " Cotignola ", verso il quale nutrì grande stima e considerazione, formò all'inizio degli anni settanta, un sodalizio artistico, durante il quale ebbe un ritorno di fiamma per la pittura. Luigi Liverani morì a sessantadue anni il 22 giugno 1996.

Copertina 2004

Copertina 2004

di Enrico Mazzotti.

Copertina 2003

Copertina 2003

di Eleonora Dalmonte.

Copertina 2002

Copertina 2002

Fioravante Gordini è nato a Cotignola nel 1936. Allievo fin da bambino del pittore Luigi Varoli, ha poi frequentato il Liceo Artistico di Ravenna e l’Accademia di Belle Arti di Bologna diplomandosi in scenografia e decorazione. Per molti anni ha insegnato discipline pittoriche in un Liceo Artistico della capitale.

Copertina 2001

Copertina 2001

La vita professionale di Francesco Melandri, medico condotto, ufficiale sanitario, medico scolastico, ecc., esula da quelli che sono gli obbiettivi di questo giornalino. Qui vogliamo esprimergli tutto il nostro apprezzamento per le sue alte doti culturali, per i bei libri e gli articoli che ha scritto sulla Romagna (e sulla Segavecchia), e per i molti bei premi vinti (fra cui il prestigiosissimo “Premio Giudarello” nel 1979). Crediamo che tutto questo sia più che sufficiente per essersi meritato il diritto di elaborare la copertina del giornalino della Segavecchia, nella qualificata serie degli “Artisti Cotignolesi”. Auguri, Melandri, anche per i tuoi progetti futuri, compreso quel film su “oltre il grande cancello”, la cui attivazione sembra ormai essere a buon punto.

Copertina 2000

Copertina 2000


Copertina 1999

Copertina 1999


Copertina 1998

Copertina 1998


Copertina 1997

Copertina 1997


Copertina 1994

Copertina 1994


Copertina 1993

Copertina 1993


Copertina 1984

Copertina 1984


Copertina 1983

Copertina 1983


Copertina 1982

Copertina 1982


Copertina 1981

Copertina 1981


Copertina 1954

Copertina 1954


Copertina 1950

Copertina 1950

logo proloco

Associazione Pro Loco Cotignola - Via Marconi, 24 - 48033 Cotignola (RA) - P.I. 00437900392 - C.F. 82005890395
info@prolococotignola.com - Sito realizzato da DEALCOM